Impianto di illuminazione di una sala riunioni

Introduzione

 

In questo quaderno di progettazione proponiamo un caso progettuale seguendo un metodo di lavoro che reputiamo sia in grado di garantire i migliori risultati. L’oggetto di interesse è una sala riunioni. Gli spazi interni con tale funzione sono presenti oggi in molti edifici destinati alle attività lavorative. Sono luoghi adibiti a riunioni e incontri di vario tipo, al servizio del personale interno alle aziende ma anche aperti al pubblico. La loro illuminazione deve garantire livelli elevati di comfort visivo e di sicurezza, oltre a riflettere in modo efficace l’immagine aziendale.

Il quaderno espone ed illustra il processo di progettazione dell’impianto nelle sue fasi salienti. Dato il ridotto numero di pagine di questa pubblicazione, il progetto non potrà comprendere lo studio di alcuni requisiti e parametri, come il controllo dell’abbagliamento diretto e riflesso o l’indice di modellato, oppure gli effetti dell’illuminazione localizzata su oggetti e singoli elementi costruttivi. Ciononostante riteniamo che il processo di lavoro proposto sarà utile al progettista come percorso da compiere pur nella varietà dei casi specifici.

Il progetto sarà condotto con l’utilizzo dei software di calcolo e rendering di ultima generazione. Molta attenzione è rivolta a questi strumenti professionali in grado di agevolare il lavoro del progettista, da ritenere ausili indispensabili per ottenere una pluralità di risultati di calcolo (illuminamenti, luminanze, fattori di luce diurna e altre grandezze variabili) nonché, in un ridotto lasso di tempo, una serie di elaborati grafici in grado di prefigurare lo spazio illuminato in modo quanto più realistico.

 

Che cos’è il progetto

Si potrebbe definire come la simulazione – tramite l’elaborazione di un modello – in grado di anticipare e prevedere tutto ciò che è necessario per realizzare un impianto di illuminazione. Tale simulazione, o in altri termini prefigurazione, consiste in una serie di documenti di tipo grafico, tabellare, computazionale e descrittivo che, nel loro complesso, permettono a determinati operatori, in grado di interpretarne correttamente i contenuti, di porre in essere tutto ciò che è stato anticipato.

In termini molto generali e astratti, il progetto può essere definito come l’anticipazione del possibile. La simulazione per modelli deve essere sufficientemente realistica per diventare una prefigurazione di ciò che prenderà corpo in futuro, e tale previsione deve avere il carattere della fattibilità.

 

Che cos’è un impianto di illuminazione      

Si può definire un complesso funzionale o sistema di elementi materiali e di prodotti al servizio di un ambiente indoor o outdoor, appartenenti a quattro generi:

  1. le sorgenti luminose;
  2. gli apparecchi di illuminazione;
  3. le componenti meccaniche, elettriche, elettroniche e ottiche;
  4. la rete di distribuzione e controllo dell’energia elettrica.

Nella fase del progetto denominata “Soluzioni di progetto” sono proposti i prodotti selezionati per ottenere i risultati previsti. L’autore ringrazia le aziende produttrici per aver fornito la documentazione tecnica pubblicata nelle pagine del quaderno.

I profili luminosi contenenti i moduli lineari LED sono prodotti da:

TCI Telecomunicazioni Italia s.r.l.

Via Parma,14

21047 Saronno (VA)

website: http://www.tci.it

 

Gli apparecchi proiettori orientabili ad incasso sono prodotti da:

L&L Luce&Light s.r.l.

via della Tecnica 42

36031 Povolaro di Dueville (VI)

website: http://www.lucelight.it

 

I calcoli degli illuminamenti e delle luminanze, le rappresentazioni dei dati fotometrici in mappe a falsi colori con curve isolux unitamente ai rendering della sala riunioni, sono stati sviluppati con il software DIALUX.EVO prodotto da:

DIAL GmbH

Bahnhofsallee 18

58507 Luedenscheid

website: http://www.dialux.com

Contatto per l’Italia:

DIAL Italia

Sonia Purin

Via Gramsci 50

30035 Mirano